SAMACHI TRE CIVETTE SUL COMO'

SAMACHI TRE CIVETTE SUL COMO'
SAMACHI 3 CIVETTE SUL COMO'

SAMACHI

SAMACHI

♡

SAN FRANCESCO

se lavori con le mani sei un operaio, se lavori con le mani e la mente sei un artigiano, se lavori con le mani la mente e il cuore sei un artista.

Lettori fissi

☆

SCRIVIMI

SCRIVIMI
medrimarina@gmail.com

giovedì 14 marzo 2019

I GIARDINI DI MARZO








Nell' aria profumo di primavera , la luce è cambiata , i raggi del sole hanno ripreso a scaldare la terra , la  temperatura si è  fatta più gradevole e la natura si è risvegliata dal suo sonno . Vivace più che mai  è esplosa in tutta la sua magnificenza , colori e profumi pervadono campagne , colline e giardini e come ogni primavera ci aspettiamo il meglio . La natura dona in totale libertà,  spontanea e generosa , nonostante noi ...  è l'autenticità  di mondo  sempre più  artefatto e meno sincero .
Il tempo è veloce,  non sprechiamolo , usciamo e riscopriamo  la nostra umanità,  il rispetto  e la gentilezza  per il pianeta  e ciò che ne fa parte.

venerdì 7 settembre 2018

Cartoline di viaggio




Viaggiare è emozione per gli occhi e il cuore .
Le nostre vacanze sono quasi sempre verso mete non troppo affollate,  quando quello che ti circonda è favoloso , serve silenzio per ascoltarlo , la natura è sempre una meraviglia, regala paesaggi mozzafiato , ti rigenera , ti ricarica e ti ricorda cosa veramente è importante...sono sempre gli affetti al primo posto , condividere esperienze con le persone che ami è essenziale.


Mangiare in Italia è godereccio , per questo il paragone è duro , è vincere facile , posso dire tranquillamente che nel mondo non ci sono competitori all'altezza.  Quando si viaggia è necessario mangiare cibo locale, per non rimanere delusi e per sperimentare sapori nuovi . Francia  è baguette, omelette, crepes, gallette, sidro e tanto altro ancora. Noi ovviamente ci siamo fatti conquistare dai suoi crostacei freschissimi e gustosissimi.

   



La costa della Bretagna è frastagliata e modellata dell'oceano e il vento , è un connubio di dolci tramonti e nuvole basse che avvolgono ogni  cosa , è mare impetuoso e bassemaree , è verde rigoglioso e scogliere ricoperte di erica...Tutto si fonde e si mescola per dare origine a questa terra , dolce e selvaggia .





Si torna a casa, alla quotidianità, ma le immagini , i colori , i suoni , gli odori e le emozioni , quelle restano,rimangono per riaffiorare e  farci compagnia in quei momenti in cui si sente il bisogno di andare via. 

martedì 19 dicembre 2017

NATALE È




Natale è tornare un po' bambini,  le lucine , gli addobbi,  una palla di  vetro con la neve  che scende ,il tintinnio di un campanello,
l 'agrifoglio ,le bacche rosse , un bacio sotto il vischio, un dono inaspettato , un pensiero ricevuto.
 

Natale è sferruzzare una sciarpa da regalare , personalizzare un biglietto d'auguri,  un nastro rosso, il profumo di cannella, l'odore del  muschio,  un ramo di abete,  una ghirlanda , una lanterna accesa e il camino scoppiettante.

E poi ancora...le musiche di natale,  un libro di favole , una bambola di  pezza , un cavallino a dondolo , la stella in cima all'albero e i regali  sotto.


La tavola imbandita,  i biscotti nel forno , la cioccolata calda,  il mascarpone, il panettone, il torrone , i canditi , la frutta secca, i cappelletti nel brodo e le bollicine nei calici , tutto questo per me è natale.
Natale è famiglia, sereno Natale a tutti.

martedì 5 dicembre 2017

SWEET DECEMBER









Dicembre ha portato con sé le prime gelate . Questa mattina aprendo le finestre, il parco e la campagna erano avvolti da un manto bianco di brina , i cristalli di ghiaccio avevano ricoperto gli strati superficiali dei prati , dei rami e  dei sempreverdi , piccoli cristalli opachi ,  geometrici e perfetti . La natura è sorprendentemente favolosa , non ho resistito  e sono uscita a fare una passeggiata  , l'aria pungente  , il silenzio, la pace e la solitudine sono un richiamo troppo  forte  per  non cedervi.  Corriamo  troppo  e spesso  diamo per scontato le meraviglie che ci circondano,  dobbiamo rallentare  e assaporare le piccole cose  , sentire gli odori  ,  vivere i colori  e gustare ciò che  ci viene offerto  , con rispetto  e  gentilezza. Usciamo più  spesso, senza telefono, senza  cuffie alle  orecchie perché la natura va anche ascoltata , liberiamo la mente e lasciamoci coccolare , riscopriamo noi stessi , le nostre  origini e facciamo quello che  ci  fa sentire bene.

sabato 20 maggio 2017

LA PERLA DELL' ADRIATICO

I luoghi della nostra infanzia ci rimangono dentro, sono potenti e incisivi , si imprimono nella nostra memoria  con i loro colori , suoni , odori e non ci lasciano più. Quando ero piccola le nostre vacanze erano al mare di Cesenatico , sole, mare e giochi  sulla sabbia . Qualche  giorno  fa con mio marito abbiamo  passeggiato nel piccolo porto di Cesenatico,  pranzato in un ristorantino a base di pesce , sorseggiato   buon vino ,con conseguente  frivolezza  e  leggiadria. Come per incanto sono riaffiorati un sacco di ricordi piacevoli e un po' lontani, come il mercato del pesce, il suono delle barche, il volo dei gabbiani , l'odore penetrante di salsedine , il vociare nelle viuzze , il richiamo del faro  e  l'allegria dell'estate  che risveglia la riviera. Cesenatico  è  cambiata direi ringiovanita , ora ci sono  tanti localini trandy,  b&b e pensioncine molto carine , si è  modernizzata conservando il suo aspetto un po' retro' che io adoro!!!














GRAZIE PER LA VISITA

GRAZIE PER LA VISITA
torna a trovarmi